apple store
generazione

LA NUOVA GENERAZIONE DELLA SALSA

“Il modo migliore per predire il futuro è quello di creare”

Se è vero, abbiamo sempre sfruttato al massimo l’espressione musicale chiamata “Salsa” in tutti i momenti e in tutti i tempi. In quest’ultimo anno ci siamo spesso lamentati di quello che riflette la nuova generazione, cantanti che non riescono a suonare con facilità rispetto alle leggende della Salsa e non si può negare in quanto leggende, però il tempo di transizione ci permette di studiare questi giovani che fanno di uno spazio una forza e una virtù, per risollevare questa espressione che tanto appassiona tutto il mondo.

Attualmente, il tema della canzone è abbastanza difficile ma non per questo impossibile, ed è dimostrato da produzioni di alta qualità che oggi dispongono di orchestre giovanili con altissimo talento e con grande studio musicale.

Questa volta non si parlerà di musicisti della nuova generazione della Salsa, ma di cantanti che oggi rappresentano questo bellissimo genere, perché con la morte di Ismael Quintana siamo obbligati a fare un’analisi di ciò che oggi ci viene offerto dal canto, dall’interpretazione e dal pregόn[1].

Iniziamo dalla nostra patria, il Perù, e parliamo di un giovane cantante con molta esperienza come Renzo Padilla, che considero un cantante molto versatile dato che canta un Bolero,  un tema difficile da interpretare che appassiona molto i ballerini, cantando con un’orchestra di nuova generazione e avendo l’onore di apparire sul palco con Larry Harlow, Fania All Stars, Eddie Palmieri, Orchestra de Héctor Lavoe, solo per menzionarne alcuni dei più rappresentativi, senza dubbio alcuno, il nostro miglior rappresentante, attualmente, e anche non solo come cantante ma come compositore.

Abbiamo anche il piacere di sapere che ha un futuro davanti a sé, come musicista completo e cantante della città di Trujillo, Luchito Muños con il suo pianoforte e voce e ci fa capire quanto sia importante il talento; e il cantante Huacho Cesar Vega, che si guadagna ogni giorno un posto in questo difficile mondo salsero grazie alla sua facilità nell’improvvisare sul palco ed è molto ammirato in uno dei luoghi salseri del paese come il Puerto del Callao.

Siamo trasportati nel luogo della Salsa, dove nessuno può dimenticare, proprio come New York la città dei grattacieli, qui due giovani riescono a farsi notare grazie al loro talento, il primo è Héctor “Papote” Jiménez, che è un percussionista e cantante, la sua voce ci accompagna in un viaggio attraverso gli anni di gloria e, insieme al gruppo chiamato Los Hacheros, fa conoscere i sentimenti e il cuore, il vero Son, il sentimento e il sapore della sua terra scorre nelle sue vene. Non possiamo non parlare di un giovane di grande esperienza musicale come Àngel Ríos. Mentre canta trasmette l’essenza e la miscela di un sapore che lo ha portato ad alternarsi con altre orchestre del calibro di Ray Rodríguez o del maestro Eddie Montalvo.

 Puerto Rico terra del sapore…

Mentre Puerto Rico, per quanto riguarda la Salsa sempre sarà nell’occhio critico di un musicista o semplicemente di un amante della musica, ha cercato molto nel cambio generazionale e si confronta con cantanti che hanno reso alta questa musica per un lungo periodo di tempo, ma credo che qualcuno abbia equivocato e non abbia lasciato spazio a nuove proposte o semplicemente nuovi voci che vogliono far conoscere i loro sentimenti.

Iniziamo parlando di due ragazzi come Gerardo Rivas e Norberto Vélez, che compongono il gruppo chiamato NG2, che contano vari produzioni e una sperimentazione musicale che ha permesso loro di sapere che hanno talento e che i cambiamenti, a volte, sono buoni, perché questo genere rimane la scelta per chiunque voglia godere di una grande melodia.

Parliamo di proclami e della capacità che tanto ha appassionato il salsero, per questo che non si può dimenticare di citare nomi come Willito Otero, Jose de Jesús, Kayvan Vega, Manolito Rodríguez, Julio Lόpez o Anthony García attualmente cantante del Gran Combo de Puerto Rico, che canta seguendo l’improvvisazione, quella scintilla che non si ottiene a scuola ma si trova nel cuore ed esprime un sentimento in ogni parola che scorre in un momento.

La via, la sperimentazione musicale e il sentire il tema, ci hanno portato a nominare cantanti che hanno un nome nella scena musicale, un talento innato come Carlos D’Castro (figlio di Alex D’Castro), Juan Pablo Díaz, Carlos García, Héctor Bataola Cruz o lo stesso Josema Lugo, che compongono queste eleganti canzoni e dimostrano che il ritmo chiamato Salsa è valido da ora e per il futuro.

Si dice che l’influenza musicale di Cuba, è stata da sempre fonte di ispirazione per qualsiasi musicista appassionato dei diversi ritmi del folclore afroantillano americano, questo è il caso di due giovani portoricani che sperimentano ritmi nuovi, come nel caso del cantante e percussionista Francisco Rosado “Pirulo” e la dell’attuale Apollo Sound, Jean Rivera, che cercano di dare vita a questo movimento musicale ispirato a Cuba e la sua famosa musica per un ballerino, la famosa Timba.

Sinceramente era indispensabile far sentire il mio pensiero, perché se verifichiamo quanto detto sulla Salsa, ora possiamo solo sostenere e trasmetterlo in forme distinte. Indubbiamente “La Salsa Maliciosa” sarà presente in ogni composizione musicale, in ogni quartiere e in ogni angolo dove qualcuno vuole semplicemente essere felice.

 

Articolo scritto Jean Paul Ruiz e tratto da www.mambo-inn.com

Il link di riferimento è: 

http://www.mambo-inn.com/index.php?option=com_content&view=article&id=632

Traduzione e adattamento a cura di Mariangela Bognolo per www.lasestereo.com .

 7 maggio 2016

[1] atto di promulgazione ad alta voce una questione di interesse per il pubblico e in particolare l’atto con cui una festa inizia. Ben presto sono stati accompagnati dalla musica, dalla vendita di un modo per diventare un genere musicale.

About Stefano Bognolo

Titolare Lasestereo latin web radio

Check Also

LA BACHATA

LA BACHATA.. TANTI AGGETTIVI…

Da una nota di Corinna Marchetto Ieri ho chiesto che qualcuno mi spiegasse seriamente la …